google-site-verification: google0b89759c5c170d13.html
  • Studio Pollastro

Indennità per collaboratori sportivi.

In data 6 aprile 2020 il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha emanato di concerto con il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport il Decreto riguardante la presentazione delle domande per l’ottenimento del Bonus di 600 € a vantaggio dei collaboratori sportivi.

I destinatari di questa indennità sono i titolari di rapporti di collaborazione sportiva in essere alla data del 23 febbraio 2020 e ancora in corso al 17 marzo 2020, data di entrata in vigore del Decreto “Cura Italia”.

Per poter ottenere l’indennità, la collaborazione deve intercorrere con le Federazioni Sportive Nazionali, gli enti di promozione sportiva e le Associazioni sportive dilettantistiche, purché iscritte al Registro CONI.

Va chiarito che l’indennità di cui si tratta non riguarda gli sportivi che siano titolari di Partita Iva, ovvero che abbiano in corso un rapporto di Collaborazione Coordinata e Continuativa con iscrizione alla gestione separata INPS; in tali ipotesi i collaboratori sportivi potranno fare domanda all’INPS secondo le modalità previste dal decreto “Cura Italia” e non con la specifica modalità prevista dal Decreto del 6 aprile 2020.

L’indennità per collaboratori sportivi è incompatibile con le altre indennità previste dal Decreto “Cura Italia”, in modo particolare la Cassa Integrazione.

Tale indennità risulta esclusa anche per gli sportivi che percepiscano un reddito da lavoro dipendente o che abbiano percepito per il mese di marzo 2020 il reddito di cittadinanza.

La procedura per ottenere il Bonus di 600 € va esclusivamente inoltrata tramite la piattaforma informatica Sport e Salute S.p.a e si articola in 3 fasi:

· La prenotazione va effettuata inviando un SMS con proprio Codice Fiscale al numero 339.9940875. Si riceverà un codice di prenotazione con indicazione del giorno e della fascia oraria in cui sarà possibile compilare la domanda.

· Accreditamento attraverso le indicazioni ottenute successivamente alla prenotazione.

· Compilazione e invio della domanda allegando la fotocopia del proprio documento di identità e copia del contratto di collaborazione. In caso di mancanza della copia del contratto è sufficiente copia della quietanza o del bonifico bancario relativo all’avvenuto pagamento del compenso relativo al febbraio 2020.

Una volta inviata si riceverà via mail una ricevuta di corretto inoltro della domanda e il contributo dovrebbe arrivare nei successivi 30 giorni.

79 visualizzazioni