google-site-verification: google0b89759c5c170d13.html
 
  • Studio Pollastro

Decreto Ristori bis: nuove indicazioni in tema di bonus baby-sitter e congedo straordinario.

Con comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 72, del 7 novembre 2020, è stata resa pubblica la approvazione del cd. Decreto Legge Ristori bis che introduce ulteriori modifiche urgenti per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19.

All’interno di un testo improntato sull’ulteriore stanziamento di risorse a ristoro delle attività direttamente interessate dalle restrizioni disposte a tutela della salute, particolare attenzione merita la questione della riproposizione del bonus baby-sitter.

Per le famiglie residenti nelle zone rosse, ovvero quelle aree geografiche in cui è stata prevista la sospensione delle attività scolastiche in presenza, oltre che nelle classi superiori, anche nelle classi seconde e terze medie, è stato previsto un bonus baby-sitter pari ad € 1.000.

Ancorché non vi siano ancora indicazioni precise in merito alle modalità operative, si presume che le modalità di richiesta siano analoghe a quelle già sperimentate in occasione dei decreti precedenti.

In linea con le previsioni legislative precedenti che potenziavano l’utilizzo dello smart-working, il Decreto Legge Ristori bis prevede altresì, laddove vi sia sospensione dell’attività scolastica, il diritto dei genitori di svolgere la propria attività lavorativa con modalità agile e solo ove ciò non sia possibile, un congedo straordinario con riconoscimento di una indennità pari al 50% della retribuzione mensile.

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti